Psicologia generale e della persona

In condizioni di paura fittizia, in ambienti protetti e senza pericoli reali, la modalità "fight or flight" può dare piacere poichè spegne momentaneamente alcune aree celebrali e, di conseguenza, distrae da alcuni pensieri o preoccupazioni da cui si desiderava distogliere la mente.
Ognuno di noi, seppur in diversa misura, avverte il bisogno di mantenere il controllo sulla propria vita. Alcuni eventi, però, sono imprevedibili e colpiscono la nostra vita come un fulmine a ciel sereno mettendoci di fronte all’essenza stessa della vita. La maggior parte di noi sa che questa è la realtà dell’esistenza umana, eppure, il bisogno di credere di vivere in un mondo in cui i buoni vengono premiati e i cattivi puniti è talmente forte da farci spesso dimenticare questa verità.
I troppi stimoli non consentono ai giovani di fermarsi a prendere e, quindi, ap-prendere, privano della sensazione di pienezza gioiosa che dà l'esperire. La mente-cavalletta è più ricca di novità, ma tutte poco approfondite, ci porta a sapere poco di tutto e tanto di niente.
Abraham Harold Maslow, psicologo statunitense, è noto ai più per aver teorizzato la gerarchia dei bisogni umani attraverso la famosissima "piramide della motivazione umana di Maslow". Secondo lo studioso, all'apice della piramide si troverebbe il bisogno di autorealizzazione, cioè il bisogno di diventare sempre di più ciò che uno è.
Avere troppa scelta blocca il cervello e ci procura incertezza. Rimaniamo immobili di fronte a un numero esagerato di alternative possibili; gli scienziati hanno dimostrato che la quantità di opzioni che piace al cervello è compresa tra 8 e 15.
Un interessante studio francese del 2011, condotto presso l' Ospedale di Parigi, svela come, in sogno, la maggior parte dei disabili cammini, corra e svolga attività che normalmente la disabilità impedirebbe loro di affrontare. Questo fenomeno non interessa solo chi è stato colpito da una disabilità nel corso della vita, e che, quindi, in passato non aveva limiti motori, ma anche chi è disabile fin dalla nascita.
Psicologia generale e della persona · 24. settembre 2018
Il dono del talento è un enorme privilegio. Eppure, talvolta, si trasforma in una condanna. E’ questo il tema che il film “Gifted: il dono del talento” tratta con estrema semplicità e immediatezza. Mary, la protagonista del film, è una bambina di 6 anni speciale: è una gifted, una bambina dall’eccezionale talento, in questo caso, per la matematica.
Psicologia generale e della persona · 21. settembre 2018
Ogni persona ha un soggettivo orologio biologico interno, che può o meno essere sincronizzato con l'orologio esterno, cioè con il tempo della vita reale.
Psicologia generale e della persona · 14. settembre 2018
In psicologia si chiama "ricordo flash" ("flashbulb memory") il fenomeno mnestico per cui le circostanze in cui si ha notizia di un evento significativo e a forte carica emotiva, soprattutto se di rilevanza pubblica, vengono registrate nella memoria in modo stabile e vivido.
Psicologia generale e della persona · 14. settembre 2018
In psicologia si chiama "ricordo flash" ("flashbulb memory") il fenomeno mnestico per cui le circostanze in cui si ha notizia di un evento significativo e a forte carica emotiva, soprattutto se di rilevanza pubblica, vengono registrate nella memoria in modo stabile e vivido.

Mostra altro