Post con il tag: "(ansia)"



Articoli- novità · 07. giugno 2019
Tenere nascosto qualcosa è una fonte di stress psichico importante: chi sa di avere un segreto è portato automaticamente a pensarci in modo quotidiano e costante durante l'incessante attività di mind wandering (vagabondaggio dei pensieri).
Video · 12. aprile 2019
La paura è una reazione conservativa, non solo umana, ma anche animale, che permette di salvaguardare la propria incolumità di fronte a un pericolo. Ma se la situazione pericolosa ancora non si è manifestata? In quei casi potrebbe essere che si stia vivendo un'ansia anticipatoria, che blocca e induce ad astenersi da esperienze nuove, potenzialmente avvincenti.
Articoli- novità · 12. marzo 2019
"Una mattina stavo camminando con mia nonna nella foresta. Quanto mi piaceva, e che pace! Avevo solo quattro anni, ero proprio piccina. A un certo punto vidi qualcosa di molto strano: una linea dritta che attraversava la strada. Ero così curiosa che mi avvicinai; volevo metterci la mano sopra. Ma poi mia nonna gridò a squarciagola. Lo ricordo benissimo. Era un serpente enorme. Per la prima volta nella mia vita provai una vera sensazione di paura, anche se non avevo idea di cosa dovessi temere...
Articoli- novità · 22. febbraio 2019
La sindrome dell'impostore è il disagio psicologico ed emotivo provato da coloro che non ritengono di meritarsi il successo personale ottenuto. Chi ne soffre sente di essere un bugiardo, un impostore appunto, che ha in qualche modo ingannato gli altri riguardo alle proprie abilità e che rischia di essere presto scoperto.
Genitorialità · 19. ottobre 2018
Bambini che sono stati trattati con atteggiamenti poco affettuosi dai propri genitori rischiano di sviluppare un carattere poco emotivo, caratterizzato da scarsa empatia e non sviluppano il senso di colpa.
Avere troppa scelta blocca il cervello e ci procura incertezza. Rimaniamo immobili di fronte a un numero esagerato di alternative possibili; gli scienziati hanno dimostrato che la quantità di opzioni che piace al cervello è compresa tra 8 e 15.
Perché è ancora un radicato tabu sociale andare dallo psicologo? Probabilmente perché attorno a questa figura professionale si sono creati e stabiliti falsi miti, ai quali la maggior parte delle persone dà ancora molto credito. Innanzitutto, molti sono coloro che, pur trovandosi in difficoltà e pur attraversando un periodo di disagio psichico ed emotivo, credono di farcela da soli, oppure addirittura lo pretendono. Tuttavia, riuscire a risolvere tutto da soli non è la vittoria più importante.