· 

Avere partner o amici di altre culture modifica la mente?

Relazioni tra persone di culture differenti, arricchisce di problemi o di risorse?

Avere come partner o tra i propri amici persone di un’altra cultura potrebbe sembrare in un primo momento complesso e, invece, può migliorare in misura significativa la creatività, garantendo una maggiore flessibilità di pensiero e una minore rigidità negli schemi di ragionamento. Non conta il numero di amici o partner stranieri, a fare la differenza sono la durata e la profondità di queste relazioni.

Si sono occupati dell'argomento degli scienziati americani della Scuola di Management MIT Sloan di Cambridge, Massachusetts e hanno scoperto e dimostrato quanto la creatività fosse superiore proprio in chi aveva intrattenuto amicizie e storie d'amore con persone di altre culture.

 

Generalmente, le persone temono chi è in qualche modo diverso da sè, oppure ne sono incuriosite, ma si avvicinano senza l'obbligo di trovare un punto di incontro. Chi, invece, si trova sentimentalmente ed affettivamente coinvolto in una relazione interculturale non può astenersi dalle differenze culturali; è "costretto" ad accoglierle, perché tali differenze consentono di discernere e apprendere i valori alla base della cultura straniera.

 

Queste strette interazioni sociali interculturali, sviluppano la creatività degli individui, proprio perchè li mettono nella condizione di dover confrontare e sintetizzare diverse prospettive culturali, per raggiungere un buon equilibrio nella propria relazione amicale o amorosa.

 

Ma che cos'è la creatività? In psicologia è un concetto molto studiato e ancora parzialmente controverso; di certo si è concordi nell'affermare che sia un processo mentale inerente a connessioni nuove, originalità, pensieri inusuali rispetto alla tradizione e agli schemi cognitivi abituali.

 

Secondo gli scienziati statunitensi frequentare in modo assiduo ed approfondito gli stranieri aumenta i punti di connessione a disposizione della creatività, e fa sviluppare una maggiore flessibilità cognitiva, oltre che la capacità di uscire più facilmente da rigidi schemi consueti.

 

I dettagli della ricerca, sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Journal of Applied Psychology.

L'articolo non pretende di analizzare, nè minimizzare le difficoltà derivate da una relazione tra persone con basi culturali differenti; piuttosto, partendo dai dati di uno studio scientifico sulla creatività, intende promuovere l'idea secondo cui avvicinarsi alla diversità in generale può arricchire e aprire la mente.

 


Vera per Tandem

Scrivi commento

Commenti: 0