Sei una persona assertiva? Sì, se possiedi queste 5 caratteristiche!

Ciascuno di noi possiede un proprio stile comportamentale in ambito relazionale: c’è chi preferisce lasciar correre, anche a costo di subire la prevaricazione degli altri e di veder calpestati i propri bisogni; c’è chi reagisce con aggressività e impone agli altri le proprie idee con scarso rispetto di quelle altrui; e ci sono le persone assertive, cioè in grado di esporre le proprie idee senza mai svalutare quelle altrui, con sicurezza ed educazione. Il termine trae origine dal verbo “asserire”, cioè affermare in modo chiaro ed efficace le proprie emozioni, idee o opinioni. Essere assertivi significa collocarsi a metà strada su di un continuum che va dall’ aggressività alla passività, cioè sapersi comportare in modo efficace, raggiungendo i propri obiettivi in ambito relazionale comunicando con sincerità, senza sottomissione né prevaricazione.

Pensi di essere una persona assertiva? Vediamo se possiedi queste 5 caratteristiche!

1)      Riesci a costruire rapporti positivi con gli altri. L’obiettivo dello stile relazionale assertivo è quello di costruire relazioni costruttive e chiare, basate sulla fiducia reciproca e sulla collaborazione. La persona assertiva riesce a tenere in considerazione contemporaneamente le aspettative proprie e altrui e ad esprimere ciò che sente senza timori, ma sempre nel rispetto del prossimo. Allo stesso modo, si astiene dal giudizio negativo sull’altro, ma cerca di comprenderne il comportamento.

2)      Sei competitivo nella giusta misura. Il soggetto assertivo si comporta in maniera corretta e leale con il prossimo e utilizza la competizione solo per valutare le proprie competenze, non per sminuire quelle altrui.

3)      Sei empatico. L’assertività è strettamente collegata con l’empatia, cioè la capacità di “mettersi nei panni dell’altro”. Le persone assertive s’impegnano a comprendere gli altri e a tenerne in considerazione il differente punto di vista, anche quando lontano dal proprio.

4)      Hai una buona autostima. Per riuscire ad ottenere successo nella vita e a perseguire i propri obiettivi è necessario riuscire a valutare positivamente se stessi e la propria personalità. Ciò non vuol dire credere di essere perfetti, nascondendo limiti e debolezze, ma, al contrario, divenirne consapevoli per essere in grado di accettarli con serenità come parte della propria unicità.

 

5)      Riesci a dire “no” senza sentirti in colpa. Essere disponibili non vuol dire accettare e accogliere positivamente qualsiasi richiesta, ma saper rispondere tenendo in considerazione i propri bisogni. La persona assertiva aiuta sempre gli altri, se ciò le è possibile, ma senza trascurare sè stessa, ed è in grado di dire di no quando ciò che le viene richiesto non è in linea con la propria persona.

Imparare ad essere assertivi aiuta a costruire e coltivare ottime relazioni, sia nella vita privata che in quella lavorativa, rispettando se stessi e gli altri.

Purtroppo, solo pochi fortunati possiedono questa caratteristica fin dalla nascita, ma, se non è il tuo caso, non ti preoccupare: per fortuna, l’assertività può essere appresa! Prova a renderla parte del tuo stile di vita e inizia a comunicare agli altri ciò che pensi e provi: scoprirai un enorme beneficio in termini di benessere psico-fisico. Per imparare ad essere assertivo, puoi provare a mettere in pratica piccoli accorgimenti partendo da un contesto specifico, sia esso privato o lavorativo, e provare poi ad allargare il tuo nuovo modo di relazionarti ad altri ambiti, in maniera graduale.


Paola per Tandem

Scrivi commento

Commenti: 0