Quanto ti condiziona il gruppo?

Tutti sanno quanto il gruppo aiuti il singolo in molti modi e circostanze, sostenendolo, creando legami e amplificando le forze; ma quanto il gruppo condiziona una persona, inducendola a modificare i suoi atteggiamenti e persino i suoi pensieri? La psicologia ha molto studiato il fenomeno, chiamandolo influenza sociale.

Oggi ci occupiamo di capire quali processi ci inducono a conformarci all'opinione altrui. La maggior parte delle persone è abituata a vivere situazioni in cui si trova in minoranza o discorde con gli altri su qualche questione, c'è chi tollera maggiormente questa sensazione e chi, invece, mette da parte la propria opinione personale e soggettiva per adeguarsi.

 

Ma cosa accade in una situazione in cui siete assolutamente certi di aver ragione e che gli altri attorno si stiano sbagliando? 

Provate a guardare questa immagine. E’ abbastanza evidente quale sia la linea lunga uguale a quella campione, giusto?!

Sapete che un gruppo compatto e unanime può influenzarvi a tal punto da indurvi ad affermare che sia la A invece della C?!

Questo esperimento dimostra come sia difficile sostenere, all'interno di un gruppo, un'idea diversa da quella degli altri: tendenza al conformismo.

 

L’ influenza sociale si può distinguere in due tipi: informativa e normativa; l'influenza informativa è quella in cui si usa il giudizio altrui per avere sicurezza sul mondo, cioè alla domanda su quale sia il mondo in cui vivo, si risponde adottando il punto di vista della maggioranza, perché ciò è rassicurante; l’influenza normativa è quella in cui ci si adegua alle idee della maggioranza per un proprio bisogno di appartenenza, per rispondere a domande riguardanti la propria identità di gruppo. E così vari studi dimostrano come si sia portati a cambiare il proprio giudizio o pensiero razionale, per adeguarlo a quello del gruppo cui si appartiene, al fine di non sentirsi esclusi o diversi: questa è la pressione al conformismo e deriva dalla paura del "cosa penseranno gli altri di me se non la penso come loro?".

 

L'età gioca un ruolo molto importante nel conformismo: anche se in età adulta continuiamo ad attribuire un valore determinante all'esperienza e opinione degli altri, l'influenza sociale normativa e le pressioni ad adattarci e a piacere al gruppo si riducono mano a mano che cresciamo.

Abbiamo cominciato a vedere come i comportamenti e i processi mentali  delle persone siano modellati dalla presenza degli altri, in questo caso quando essi costituiscono una maggioranza. Continueremo il viaggio all'interno dell'influenza sociale, occupandoci della diffusione della responsabilità, del condizionamento della minoranza e di altri temi di psicologia sociale, riscontrabili nel quotidiano di ognuno. Nel frattempo, provate a domandarvi: come può accadere che 38 persone assistano all'aggressione e all'omicidio di una donna e nessuna di loro intervenga? Ce ne occupiamo nel prossimo articolo.


Vera per Tandem

Scrivi commento

Commenti: 0